Il massaggio Yoni è un’esperienza sensoriale, una pratica di origine tantrica. Esplora l’intimità sessuale, scioglie le tensioni, dona benessere psicofisico e la giusta carica energetica. Yoni deriva dal sanscrito ed indica letteralmente l’organo femminile. Si traduce anche come “Tempio, Luogo Sacro”. Il massaggio va svolto gradualmente e con molta delicatezza. Lo scopo dello Yoni è risvegliare le sensazioni, risolvere i piccoli traumi e disagi psicoaffettivi. Ma come fare correttamente un massaggio Yoni? Scopriamolo insieme.
trattamenti
Assicurati di avere a portata di mano:
candele preferibilmente profumate musica di sottofondo cuscini olio con essenze profumate il partner Il massaggio Yoni richiede una giusta atmosfera. Come fare? Basterà una luce soffusa, per ricreare l’intimità necessaria. Usate delle candele, preferibilmente profumate, ma non eccedete nelle quantità. Mettete della musica di sottofondo, per aggiungere ulteriore pathos. Scegliete delle melodie rilassanti, mantenendo un volume medio-basso. Completate con asciugamani, cuscini, biancheria, per il vostro massimo comfort. A questo punto, stendetevi sul letto. Respirate profondamente e rilassatevi.
L’ARTICOLO CONTINUA QUI SOTTO